PIANO FORMATIVO NAZIONALE SULLA NUOVA DISCIPLINA DEI CONTRATTI PUBBLICI

27/06/2017 -
COMUNICATO 5

In relazione al Piano Formativo sulla nuova disciplina dei contratti pubblici si comunica che, a seguito del ritardo determinato dalla necessità di aggiornare il materiale didattico già predisposto alle modifiche conseguenti all’approvazione del DLgs. 56/2017 (cd. correttivo al Codice Contratti, DLgs.50/2016), al fine di poter fornire uno strumento quanto più qualificato e aggiornato, il corso in modalità e-learning sarà avviato a partire da lunedì 18 settembre 2017.

I competenti Osservatori regionali dei contratti pubblici provvederanno a comunicare a tutti gli utenti iscritti, tramite l’indirizzo e-mail da loro fornito in fase di registrazione, l’avvenuta attivazione del corso, che in caso di avvio scansionato per blocchi di iscritti potrà essere anche successivo alla data sopra indicata, il link e le credenziali di accesso alla piattaforma e-learning.

Si ricorda che il corso e-learning sarà erogato al personale delle stazioni appaltanti di ambito regionale e locale attraverso le piattaforme online regionali disponibili e di ITACA. Al termine del corso, previa completa fruizione delle unità didattiche previste e dell’esito positivo del test finale, verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di superamento del modulo formativo.

Il superamento del primo modulo e-learning costituirà requisito indispensabile per il rilascio dell’attestato di partecipazione alla successiva fase di formazione specialistica ed operativa (terzo modulo Piano Formativo), diretta a sviluppare le competenze necessarie del personale di specifiche stazioni appaltanti, tra cui le Centrali di committenza, le Autorità di Gestione, le Autorità di Audit ed i Comuni capoluogo. Tale modulo sarà organizzato da ciascuna Regione/Provincia autonoma in collaborazione con ITACA, nel periodo ottobre-dicembre del corrente anno.





COMUNICATO 4

In relazione all’attuazione del Piano Formativo sulla nuova disciplina dei contratti pubblici, data l’elevata domanda di partecipazione pervenuta da parte delle stazioni appaltanti

SI COMUNICA LA CHIUSURA DEI TERMINI PER L’ISCRIZIONE IL 31 MARZO

Potranno iscriversi al seguente indirizzo www.itaca.org/home_nuova_disciplina.asp gli operatori degli enti locali e territoriali che non avessero già provveduto a presentare le proprie candidature presso il portale della SNA entro il precedente termine del 15 febbraio.

Nei giorni successivi alla chiusura delle iscrizioni, sarà data comunicazione agli iscritti della tempistica e della modalità di fruizione del modulo formativo.

COMUNICATO 3

In relazione all’attuazione del Piano Formativo sulla nuova disciplina dei contratti pubblici, data l’elevata domanda di partecipazione pervenuta da parte delle stazioni appaltanti

SI COMUNICA LA RIAPERTURA DEI TERMINI PER L’ISCRIZIONE NEI GIORNI DAL 1 MARZO AL 14 MARZO

Potranno iscriversi al seguente indirizzo www.itaca.org/home_nuova_disciplina.asp gli operatori degli enti locali e territoriali che non avessero già provveduto a presentare le proprie candidature presso il portale della SNA entro il precedente termine del 15 febbraio.

Nei giorni successivi alla chiusura delle iscrizioni, sarà data comunicazione agli iscritti della tempistica e della modalità di fruizione del modulo formativo.

Si ricorda che il corso è organizzato in modalità e-learning e sarà erogato al personale delle stazioni appaltanti di ambito regionale e locale attraverso le piattaforme online regionali disponibili e di ITACA. Il percorso è articolato in più unità didattiche composte da strumenti di vario tipo: video, lezioni teoriche, slides, materiali didattici di approfondimento test intermedi e finali di auto-valutazione. Al termine del corso, previa fruizione delle Unità didattiche previste e dell’esito positivo del test finale, verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di qualificazione.
Il superamento del modulo costituirà requisito indispensabile alla richiesta di partecipazione alla successiva fase di formazione specialistica ed operativa (moduli 2 e 3), diretta a sviluppare le competenze necessarie del personale di specifiche stazioni appaltanti, tra cui le Centrali di Committenza, Soggetti Aggregatori, le Autorità Gestione, le Autorità di Audit ed i Comuni capoluogo, che sarà programmata in ciascuna Regione, a cura delle Regioni e di ITACA, a partire dal mese di maggio.

COMUNICATO 2
Il corso erogato in modalità e-learning “La nuova disciplina dei contratti pubblici”, data l'elevata partecipazione di stazioni appaltanti, prevede l’attivazione di più sessioni di fruizione e la distribuzione degli iscritti su diverse piattaforme e-learning regionali.
L'inizio del corso quindi, per questioni organizzative, subirà uno slittamento.
Il personale iscritto al corso pertanto riceverà nei prossimi giorni, tramite e-mail, le indicazioni per l’accesso alla piattaforma e-learning di competenza:
▪ data di inizio della propria sessione;
▪ modalità e tempistiche di accesso;
▪ dotazione minima della postazione utente necessaria per la fruizione del corso;
▪ formato didattico: propedeuticità, test, consultazione dei materiali di approfondimento.
Tutti coloro che non hanno avuto la possibilità di iscriversi a questa edizione del modulo, potranno usufruire di successive sessioni di cui daremo notizia sui siti ITACA e SNA.
Si ricorda che il corso sarà gestito, relativamente all’erogazione, dalla SNA per i dipendenti delle amministrazioni centrali, e da ITACA e Regioni per i dipendenti regionali ed enti locali.

COMUNICATO 1
Nel mese di febbraio sarà avviato il Piano Formativo sulla nuova disciplina dei contratti pubblici previsto dalla Strategia per la riforma degli appalti pubblici, approvata dal Comitato interministeriale per gli affari europei (CIAE) in data 14 dicembre 2015 nel quale è stato inserito il Programma formativo in materia di appalti previsto dal Piano di azione “Appalti pubblici”, allegato all’Accordo di partenariato italiano 2014-2020 per il corretto utilizzo dei fondi strutturali e dei fondi di investimento europei (fondi SIE).
Tale Piano sarà attuato sulla base del Protocollo d’intesa sottoscritto il 17 novembre scorso tra il Dipartimento politiche europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Agenzia per la coesione territoriale, la Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA) e la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, con il supporto di ITACA - Istituto per l’innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale.
Nel documento sulla Strategia di riforma degli appalti pubblici è stata evidenziata infatti la difficoltà delle stazioni appaltanti nella gestione delle diverse fasi del ciclo dei contratti pubblici, in particolare in relazione alla scelta della procedura, alla redazione della documentazione di gara, all’utilizzo dei criteri di aggiudicazione, alla valutazione delle offerte e alla gestione del contratto. Tra le principali cause, la mancanza di percorsi formativi strutturati e/o certificazioni per le professionalità.
Il nuovo codice dei contratti pubblici introduce un apposito sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti basato su una serie di requisiti base tra i quali il sistema di formazione ed aggiornamento del personale che opera all’interno della stazione appaltante. E’ in corso di definizione il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che, come previsto dal codice, indica i requisiti necessari all’ottenimento della qualificazione da parte delle stazioni appaltanti.
Il piano formativo è organizzato su tre livelli (moduli).

Il primo modulo, che sarà attivato entro febbraio, ha per oggetto una formazione di base in ordine al nuovo codice dei contratti pubblici e agli atti attuativi (decreti e linee guida recanti la disciplina di dettaglio) al fine di fornire gli strumenti fondamentali agli operatori del settore. La formazione base è destinata al personale di tutte le amministrazioni pubbliche centrali, regionali e locali, inclusi i Soggetti aggregatori, le Autorità di Gestione e le Autorità di Audit dei Programmi Operativi cofinanziati dai fondi SIE. Il modulo sarà realizzato dagli esperti selezionati dalla SNA ed erogato attraverso strumenti di e-learning messi a disposizione dalla stessa SNA e dalle piattaforme delle Regioni in ordine al proprio ambito di competenza, alle quali potrà accedere il personale di tutte le stazioni appaltanti.
Il secondo e terzo modulo, che saranno attivati e realizzati entro il mese di giugno, prevedono una formazione specialistica ed operativa diretta a sviluppare le competenze necessarie del personale di specifiche stazioni appaltanti quali i Soggetti Aggregatori, le Autorità Gestione e le Autorità di Audit per quanto riguarda il secondo modulo, che sarà realizzato dalla SNA, ed il personale delle centrali di committenza territoriali, delle Autorità di Gestione e delle Autorità di Audit per quanto attiene al terzo modulo, che sarà realizzato in ciascuna Regione a cura delle Regioni e di ITACA.
Dal momento che la formazione base è propedeutica ai successivi moduli, aventi natura più specialistica, a questi ultimi non si potrà partecipare se non si è fruito del primo modulo, fermi restando i limiti numerici di partecipazione fissati per ogni Amministrazione destinataria dei predetti moduli.

Avvio del corso in e-learning sulla “Nuova disciplina degli Appalti Pubblici e dei Contratti di Concessione” destinato al personale delle stazioni appaltanti.

Contenuti e finalità
Il Corso fa parte del Piano formativo sulla nuova disciplina dei contratti pubblici previsto dalla Strategia per la riforma degli appalti pubblici e dal relativo Piano di azione, allegato all’Accordo di partenariato italiano 2014-2020 per il corretto utilizzo dei fondi strutturali e dei fondi di investimento europei (fondi SIE). I contenuti, a carattere generale, comprendono l’approfondimento della recente normativa sui contratti pubblici, delle linee guida e degli altri atti attuativi adottati dalle diverse amministrazioni. La principale finalità del Corso è l’acquisizione di un insieme di conoscenze e competenze operative di base di natura giuridica, amministrativa ed economica ritenute indispensabili per la corretta ed efficace applicazione della nuova normativa.

Organizzazione del corso
Il corso è organizzato in modalità e-learning e sarà erogato, gratuitamente, al personale delle stazioni appaltanti di ambito regionale e locale attraverso le piattaforme online regionali e di ITACA.
Il percorso didattico è articolato in più unità didattiche composte da strumenti di vario tipo: video, lezioni teoriche, slides, materiali didattici di approfondimento test intermedi e finali di auto-valutazione. Al termine del corso, ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di qualificazione, a condizione che:
a. siano state seguite e completate tutte le Unità Didattiche;
b. siano stati svolti e superati con esito positivo il test di autovalutazione finale;
c. sia stato compilato il test di gradimento.

Modalità di iscrizione e tempistiche
Per fruire del corso è necessario preliminarmente presentare la propria candidatura alla SNA tramite il portale SOL Scuola Online, raggiungibile al seguente indirizzo: http://sna.gov.it/ entro il 15 febbraio 2017.
Dopo tale data, il personale ammesso al corso riceverà le indicazioni per l’accesso alla piattaforma online.
Il corso avrà inizio nelle prossime settimane, pertanto invitiamo cortesemente tutti gli interessati a presentare le proprie candidature entro i termini fissati dalla SNA.


Contatti
Per informazioni sull’erogazione del corso per dipendenti delle amministrazioni centrali:
SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione
Tel.: 06/335651
http://sna.gov.it/

Per informazioni sull’erogazione del corso per dipendenti delle amministrazioni regionali e locali:
ITACA - Istituto per l’innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale
Tel.: 06/6782620
E-mail: segreteria@itaca.org
http://www.itaca.org/


Strategia per la riforma degli appalti pubblici 
Protocollo d'Intesa Piano di formazione delle stazioni appaltanti 
Programma del corso